fbpx

Influencer Marketing 2021 | 5 trend da conoscere

Prima di parlare dei trend dell’Influencer Marketing per il 2021, vogliamo condividere con te una veloce riflessione sul 2020. L’anno appena terminato ha cambiato radicalmente l’approccio alla vita quotidiana, lasciando spazio a tre fattori: l’incertezza del futuro, la socialità ridotta, l’ascesa inarrestabile del digitale.

Questa triade ha favorito la comparsa, soprattutto nell’ambito del Social Media e dell’Influencer Marketing, di nuove dinamiche che hanno rivoluzionato l’approccio comunicativo di brand e creator e i motivi per cui il pubblico fruisce di specifici contenuti.

In questa premessa si inseriscono a gamba tesa gli Influencer, che da marzo 2020 hanno confermato a gran voce il proprio ruolo di opinion leader, ma anche la loro influenza a livello sociale. Basti pensare ai Ferragnez chiamati in causa dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte per invitare i cittadini italiani ad indossare la mascherina.

Tanti Influencer si sono fatti promotori di messaggi positivi, molti hanno adattato il proprio tono di voce al momento storico in corso, calandosi nei panni del proprio pubblico, sfoggiando empatia e vicinanza ai propri follower, ma soprattutto condividendo contenuti utili per il singolo utente e per l’intera comunità. Hanno spopolato, infatti, dirette live e post con consigli sull’allenamento e la cucina, ma anche challenge e raccolte fondi in aiuto di famiglie in difficoltà e strutture sanitarie.

Le nuove dinamiche attraversate dai social hanno contribuito a costruire le basi dei trend emergenti già tracciati da importanti ricerche, come Social Media Trends di Hubspot e Talkwalker o Think Forward – The social reset dell’agenzia internazionale We Are Social. Gli elementi in comune? Il valore delle piccole attività quotidiane, la rivalutazione dei creators, la consapevolezza dell’utente. Ma non ti vogliamo anticipare troppo.

Influencer Marketing 2021: quali scenari ci aspettano? 

Cosa cambierà nel 2021 per influencer, micro-influencer e nano-influencer? Quali trend dovrai tenere in considerazione quando progetterai le tue campagne di Influencer Marketing? Abbiamo selezionato cinque punti da salvare tra i preferiti e da condividere con il tuo team di Digital Marketing.

Trend 1: Remix e UGC. I contenuti generati dagli utenti diventano centrali

I social network basano tutto il loro funzionamento sull’integrazione e la parità tra gli utenti. Ciò significa che tutti possono accedere agli stessi strumenti e tecnologie per creare contenuti e mixare formati e template, come accade con i reel di Instagram e i video di TikTok. Quando durante il lockdown di marzo le persone non hanno più potuto creare nuovi contenuti, i brand e le piattaforme hanno dato loro l’opportunità di reinventarli partendo da quelli che già avevano a disposizione. E hanno continuato a farlo anche dopo, aprendo la pista a un trend che prevede una forte crescita nel 2021. Lo UGC (User Generated Content) sarà un cavallo di battaglia e una grandissima opportunità di emergere per i micro e nano influencer.

Trend 2: I creator diventano ambasciatori concreti dei brand

Nel 2020 abbiamo assistito ad un salto di qualità anche nelle campagne di Influencer Marketing. I creator non sono più assoldati dai brand per ripetere messaggi già impacchettati dai reparti Marketing, ma per costruire insieme un percorso strutturato su KPI misurabili e un volto che faccia da vero Ambassador. Ecco perché ci aspettiamo nel 2021 collaborazioni di medio-lungo periodo, tra i 6 e i 12 mesi, che si basino su una strategia mirata a raggiungere precisi obiettivi, come il Top of Mind, l’Awareness o le conversioni in termini di acquisti e lead. Tutto, insomma, si baserà su dati tracciabili e misurabili, ma anche sul controllo del contenuto da parte del brand, per evitare spiacevoli sorprese e casi virali difficili da arginare.

Trend 3: L’attivismo da poltrona che muove il mondo

Ti ricordi l’arena semi-vuota a Tulsa in cui il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump si è ritrovato durante la campagna elettorale a giugno 2020? Beh, è opera di adolescenti influencer che utilizzano TikTok. Un troll magistrale che ha dimostrato quanto le nuove generazioni, a differenza di quanto si pensi, siano interessate alla politica e all’attualità e come le community online assomiglino ad organizzazioni reali in grado di incidere sul corso degli eventi. Un altro esempio? I caroselli di Instagram di @soyouwanttotalkabout che informano gli utenti su tantissime tematiche e invitano alla riflessione e alla condivisione di opinioni che interessano davvero tutti. Non a caso è stato citato da We Are Social nella sua ricerca.

Trend 4: L’affidabilità degli influencer e un pubblico sempre più consapevole

Il 2020 è stato un anno dedicato anche alla lotta contro le fake news. I social nascono per condividere notizie e opinioni e per dare a tutti l’opportunità di farlo. Ma come ogni cosa, anche questa parità ha il risvolto della medaglia. Secondo la ricerca Think Forward si è stimato che

“i personaggi pubblici si sono resi responsabili di ben il 69% della disinformazione diffusa sui social riguardo al Covid-19”. 

Un dato che richiama all’attenzione la responsabilità degli influencer nei confronti del pubblico del web, che cerca nei suoi punti di riferimento affidabilità, integrità, esperienza e competenze.

 

Trend 5: La semplicità è il nuovo valore

La pandemia ci ha costretti ad una vita domestica che avevamo quasi dimenticato. Dalla frenesia del lavoro, dagli spostamenti quotidiani, dai mille impegni, siamo stati catapultati in una nuova dimensione, in cui abbiamo riscoperto le piccole cose che danno un senso alla nostra giornata. Alzi la mano chi ha preparato almeno una teglia di pizza durante il primo lockdown con la propria famiglia!
In questo contesto i social hanno assunto e stanno assumendo un ruolo sempre più importante. Come? Favorendo le interazioni con le comunità locali, come gruppi Whatsapp o di Facebook, o dando visibilità ad hobby rurali coltivati in città, come il giardinaggio. Per questo nella tua strategia ti consigliamo di dare spazio a questi aspetti e di utilizzare gli Influencer come ambasciatori del nuovo valore condiviso: la semplicità.

Lo sappiamo, il 2021 è carico di aspettative, ma è importante prepararsi in anticipo per affrontare tutte le sfide che potrebbe riservarci. In questi cinque trend abbiamo attraversato i principali cambiamenti a cui assisteremo nell’ambito dell’Influencer Marketing. Se ti senti ancora insicuro su quali cavalcare, contatta il team Jungler per improntare insieme la tua nuova campagna.

Fonti:
Social Media Trend 2021 di Hubspot e Talkwalker
Think Forward 2021 di We are social
I trend dell’Influencer Marketing 2021 di Buzzoole

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi