fbpx

Il potere dell’ Influencer Marketing

La lotta continua contro l’Engagement

Ogni brand lotta giornalmente per migliorare il proprio engagement, a volte le conversioni possono essere una parte difficile nei social media.

L’ingaggio di un’Influencer può portare miglioramenti al tuo brand in maniera esponenziale, generando alti tassi di engagement rate.

Prima di passare, al prossimo argomento, però, cos’è l’engagement rate?

L’engagement rate spiegato in maniera semplice è il tasso di conversione, ovvero il rapporto tra le varie interazioni che un profilo social ha ( commenti e like ).

Dopo quest’interruzione, continuiamo.


Gli Influencer attualmente esistenti, hanno un determinato numero di seguaci, oggi vogliamo parlarvi di due categorie principali, utilizzati in Jungler per le varie campagne:

 

  • Nano Influencer: la loro fanbase varia dai 1.000 ai 10.000 , il loro tasso di conversione medio è  elevato, varia dai 5,7 all’8%. 
  • Micro Influencer: con una media di follower dai 10.000 ai 100.000, un tasso di conversione medio del 3,6%.

 

Perché l’Influencer Marketing è efficace?

Nel marketing digitale del 2020, il marchio o brand deve mostrare sempre di più un lato emotivo e l’influencer, è la soluzione a questo problema, infatti, unisce le emozioni alle vendite, mostrando i contenuti in un unico settore e creando un’utenza, di nicchia  e instaurando una relazione con i propri utenti.

Pensate che, da uno studio è stato dimostrato che il 92% dei consumatori ha maggiore fiducia nei contenuti generati dagli influencer, piuttosto che quelli generati dalla pubblicità normale e la fiducia sui brand è solo del 22%.

Pro e Contro degli Influencer

Come in ogni settore, ci sono i pro e i contro, vogliamo definire come le due categorie di Influencer siano in contrasto e vanno valutate, da un professionista o un’agenzia che cura l’Influencer Marketing:

  • Nano Influencer: Hanno un insieme di follower principalmente familiari in quanto la maggior parte di loro sono amici o conoscenze personali, è vero che hanno un engagement rate medio più alto ma anche il loro numero di follower è più basso quindi, facendo un esempio: 5.000 follower con un engagement rate del 6% avremmo 300 interazioni medie per Influencer, se invece abbiamo un engagement rate di un Macro Influencer, pari a 50.000 follower con un engagement rate pari al 3% vorrebbe dire 1500 interazioni medie che il tuo brand potrebbe acquisire e una cura del contenuto abbastanza naturale e una minore qualità perché magari è da poco sulla piattaforma e fa il suo lavoro autonomamente.

 

  • Micro Influencer: Il suo lavoro è principalmente qualitativo, perché il suo account è curato da molto più tempo di un Nano e ha un expertise maggiore nella cura dei contenuti e relazione con la fanbase, un’esperienza maggiore comporta anche un costo maggiore ma questo andrà a poi a legarsi nella parte di vendite.

 

 Quali settori di Influencer esistono ?

Il mondo digitale offre vari account social di nicchia e di macro categorie, vogliamo mostrarvi i 5 settori più popolari nel mondo degli Influencer:

  • Beauty: con l’#beauty, oltre 400 Millioni di post è un’industria con previsioni che superano gli 863 miliardi di dollari entro il 2024

 

  • Salute e Fitness: L’hashtag fitness oggi invece conta 416 Milioni di post con un valore industriale che supera i 4,2 trillioni di dollari, con una vastità di influencer sempre in aumento sulle varie piattaforme ( TikTok, Instagram, Youtube, ecc… )

 

  • Moda: Il suo hashtag supera entrambi i precedenti settori con un numero pari a 865 Milioni di post, un valore medio industriale attorno ai 500 miliardi di dollari con previsioni di crescita fino ai 713 miliardi di dollari entro il 2022.

 

  • Lifestyle: I social, ma soprattutto Instagram, è un posto dove principalmente vengono condivisi attimi della tua vita e per poter esprimere te stesso. soprattutto per accrescere il tuo status sociale, mostrando la lussuria;
    Questo stile di contenuti sta crescendo smisuratamente con il suo hashtag con oltre
    240 milioni di post presenti in tutto il mondo e hanno un audience sempre più grandi e trattano nicchie profittevoli.

 

  • Business: Il concetto di Business dietro il mercato non ha bisogno di spiegazioni, chiunque corre dietro ad un post dove si parla di soldi o come farli, pensate che l’ #business  ha 71.5 Millioni di post e invece #businessonline ha oltre 640 mila post. Imprenditori e figure pubbliche condividono spesso consigli e trucchi per accrescere e migliorare i propri business.

Da un’analisi recente, il mondo dell’Influencer Marketing ha un’effetto 5 volte maggiore sugli investimenti di budget, si stima che per ogni dollaro investito ci sia un ritorno medio di circa 5.78 dollari.

Trovare il giusto compromesso per migliorare il rapporto tra brand e community è il risultato più assicurato che l’Influencer porterà all’azienda, ma oltre a questo se si valuta un’esperto i risultati vengono definiti durante la campagna: Vendite, Brand Reputation, Brand Awareness e molto altro.

Ma non vogliamo raccontarvi troppo in un unico articolo, continuate a seguirci sui nostri social per saperne di più.

Vuoi ricevere una consulenza gratuita sul mondo degli Influencer? Contattaci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi